logo novagrafica srl

Rilegatura Cartonata

+ 0 MLN
Prodotti Realizzati
+ 0
Clienti
0
% Clienti Soddisfatti

Rilegatura Cartonata per
volumi pregiati

Previous
Next

Il Cartonato rappresenta da sempre il nostro “core business”, non a caso è il prodotto per il quale Novagrafica è più conosciuta sul mercato.

Il cartonato è forse la lavorazione più complessa per la rilegatura e consiste nel confezionare un volume con una copertina che prevede sostanzialmente l’uso di un cartone rigido, ma che si presta a innumerevoli variazioni e interpretazioni dando forma e spessore alle idee più diverse.

Quando scegliere il cartonato?

Il cartonato è la lavorazione più indicata per la realizzazione di volumi di pregio, robusti e al contempo funzionali, naturalmente belli e curati esteticamente.

Il libro cartonato è certamente la scelta più prestigiosa per quei contenuti ai quali si voglia dare risalto e impatto visivo anche dal punto di vista artistico.

Come si realizza un volume cartonato?

Dopo aver tagliato e piegato i fogli stampati, ottenendo le segnature, queste vengono raccolte in sequenza e cucite tra loro “a filo refe”

Il dorso del blocco libro viene incollato e rinforzato dall’applicazione di una garza o carta estensibile per aumentarne la resistenza.

Il nostro blocco libro ora potrà accogliere la copertina a seguito dell’applicazione di due risguardi, cioè due quartini che legano, incollando tra loro, blocco libro e copertina.

Quest’ultima viene realizzata assemblando quattro elementi: plancia di rivestimento, due quadranti di cartone ed il dorso inserito tra i due quadranti.

Come si confeziona la copertina?

La confezione della copertina consiste nell’assemblaggio di quattro elementi:

  • la plancia di rivestimento,  
  • due quadranti di cartone
  • il dorso inserito tra i due quadranti


Le copertine realizzabili sono pressoché infinite, capaci di accontentare tutti i gusti, dai più semplici a quelli più esigenti.

Previous
Next

Come scegliere la copertina giusta per il mio libro cartonato?

Il cartonato offre un gran numero di combinazioni, offrendo ampi margini creativi. Ma è proprio quando la scelta è così vasta che la scelta diventa più difficile.

Ecco quindi qualche dritta per aiutarti nella scelta della copertina.

Se pensi ad un cartonato classico puoi optare per una plancia formata da un foglio stampato e poi magari plastificato, oppure puoi spaziare dai materiali sintetici, alle tele, a materiali di ultima generazione, bio o green e tanto altro.

Se desideri che il risultato finale sia quello di un prodotto flessibile e maneggevole, ti consigliamo di optare per una copertina olandese.

Per agende, diari o libri per bambini, allora la copertina imbottita è quella che fa al tuo caso.

Per un effetto di totale apertura del libro, la soluzione migliore è senz’altro un cartonato alla svizzera. Questo particolare tipo di copertina, mediante incollatura del blocco libro alla terza di copertina e non ai risguardi, consente la totale apertura della copertina stessa.

Ma non finisce qui!

A questo punto, la scelta si amplia ai vari tipi di lavorazioni accessorie. Parliamo di angoli tondi, elastico di chiusura, incisioni a caldo e serigrafiche, sovraccoperte di cartoncino leggero che si applicano sopra la copertina (spesso stampate e colorate) e tante altre soluzioni a seconda delle finiture scelte, della destinazione e del pregio del volume che può anche essere corredato da pratici ed eleganti cofanetti.

Insomma, dire “cartonato” vuol dire davvero aprire un mondo.

Avere a disposizione una scelta tanto ampia offre spazio ad un numero infinito di possibilità e al contempo “l’imbarazzo della scelta” può portare ad una confusione iniziale, soprattutto se non si hanno le idee chiare, rallentando così il processo decisionale.

Proprio per questa ragione, affidarsi ad un team esperto del settore come il nostro è la soluzione giusta.
Sapremo ascoltarti e consigliarti, ti aiuteremo a trovare la via giusta verso la scelta più adatta al progetto che vuoi sviluppare.

Il futuro del cartonato

BF 513 Bookline

Con l’arrivo della BF513 Bookline nel nostro parco macchine, possiamo produrre grandi tirature utilizzando processi di stampa convenzionali con tempi di elaborazione rapidi.
Allo stesso tempo, ci è possibile gestire anche singoli prodotti o piccole tirature con cambi formato da prodotti di stampa digitale.

I tempi di avviamento risultano abbattuti in misura radicale, memorizzando e regolando automaticamente i formati, controllando autonomamente lo spessore del blocco libro, consentendo micro-regolazioni durante la produzione. Inoltre, eliminando problematiche di copie-scarto e copie-avviamento, la macchina fornisce un indubbio vantaggio economico che si riflette sul costo-copia.

La tecnologia di azionamento ad alta precisione di questa nuova generazione di macchine, precisa e potente, si riflette nella qualità impeccabile del prodotto raggiunta nella produzione industriale di libri per l’arrotondatura, la pressatura e l’incassatura di blocchi libro in copertine rigide o flessibili, per la pressatura e canalettatura finale nella zona del falso, così come l’applicazione garza, il materiale per l’indorsatura, il capitello e il segnalibro.

Gamma formati blocco libro:

larghezza x altezza x spessore

  • max 280 x 375 x 80 mm
  • max 305 x 375 x 30 mm
  • min 100 x 70 x 2 mm

produzione 4.0

FAQ

Quale carta utilizzare per i risguardi?

La carta ideale per realizzare i risguardi è l’usomano da 140/170 gr. o, in alternativa, la patinata opaca da 150/170 gr. In ogni caso è tassativo che la fibra sia parallela al dorso del volume.

Devo realizzare un volume cartonato. Come calcolo il dorso e lo sviluppo della plancia?

Alla Novagrafica siamo da sempre disponibili nel dare supporto ai nostri clienti per fornire tutte le misure necessarie per realizzare l’impianto delle plance di rivestimento.

Indicandoci il tipo di carta che andrete ad utilizzare, attraverso la scheda tecnica, siamo in grado di fornirvi in brevissimo tempo lo sviluppo della plancia in formato PDF e in scala 1:1. Così facendo, avrete la possibilità di costruire la vostra copertina, senza rischio di errori nelle centrature e nelle dimensioni.

Cosa è la mano della carta?

La mano indica il rapporto fra peso della carta espresso in Kg e il suo spessore.

Ad esempio, un foglio di carta da 100 gr. (0,1 Kg) con mano 1, ha uno spessore di 0,1 mm. Un foglio delle stesse dimensioni e peso, ma con mano diversa ha anche un diverso spessore.

Ad esempio un foglio di carta usomano da 100 gr., con mano 1.2, ha uno spessore di 0,12 mm.

Un cliente richiede un prodotto particolare e diverso dal solito, cosa si può fare per non avere spiacevoli sorprese in corso d’ opera?

Coinvolgere la legatoria fin dalle fasi embrionali dello sviluppo di un progetto può rivelarsi fondamentale per ottimizzare i costi ed evitare inconvenienti nel caso di scelta di rivestimenti o carte interne  che potrebbero risultare non idonee per il risultato desiderato.

Il nostro team esperto è a disposizione del cliente per consigliare, fornire campionature e dare supporto in ogni passo della lavorazione.

Plastificazione della carta: una vale l’altra?

Decisamente no. Ogni prodotto richiede la plastificazione corretta.

Per prima cosa, la grammatura della carta che viene impiegata per un rivestimento è di 130/150 gr. per le patinate, 115/120 per le carte da rivestimento.

La scelta della plastica e del tipo di plastificazione sono essenziali, per evitare di ottenere un prodotto non conforme.

Stampe con colori intensi, fondi pieni, vanno protetti con trattamenti antigraffio ed è anche fondamentale che gli inchiostri siano adeguatamente asciutti, prima di procedere con la plastificazione del foglio.

Se le copertine prevedono anche una trancia a caldo, la plastica deve essere bi-trattata, mentre su fondi dove una plastica dry potrebbe non aggrappare, meglio propendere per una plastificazione all’acqua.

Un discorso particolare va fatto sulle plastiche soft touch. Noi sconsigliamo sempre l’utilizzo di questo tipo di plastica su fondi pieni scuri, in quanto soggetta a una forte componente elettrostatica che la trasforma in un’autentica calamita per impronte e polvere. Anche su copertine per brossura potrebbero generare problematiche di sollevamento sul taglio e segni antiestetici.

Contattaci

Siamo specializzati nel seguire il cliente e nel proporgli la migliore soluzione in tempi brevi.
Mettici alla prova!

Rispondiamo sempre in brevissimo tempo

logo novagrafica bianco

NOVAGRAFICA SRL
VIA J.F. Kennedy S.N.
24020 Villa di Serio – BG

C.F. P. IVA: IT02745260162

TEL 035 663398
FAX 035 655385

Michelangelo Giovanni Tonolini : presidenza – giovanni@novagraficasrl.it
Lara Tonolini : amministrazione – info@novagraficasrl.it
Stefano Tonolini: preventivi –stefano@novagraficasrl.it
Fabrizio Tonolini: produzione –fabrizio@novagraficasrl.it

Sitemap

Certificazione Cribis

PREVENTIVO

Compila il form per avere una stima di base del tuo progetto editoriale